R-Home

“Roma: Housing, Opportunities, Mobilisation and Empowerment”.

Contro la discriminazione dei Rom e per la loro inclusione sociale, con un focus sulla casa

L’obiettivo del progetto R-HOME è contribuire alla lotta contro le discriminazioni verso i Rom concentrandosi su due aspetti:

  • Ridurre le discriminazioni rispetto all’accesso alla casa, attraverso una miglior comprensione delle problematiche abitative e fornendo ai Rom gli strumenti e le conoscenze per far valere i propri diritti.
  • Supportare l’inclusione sociale dei Rom attraverso un percorso di empowerment, promuovendo la loro partecipazione attiva e favorendo lo sviluppo di un attivismo dei Rom e per i Rom.

Sono previste le seguenti azioni:

  • Ricerca sulla condizione abitativa dei Rom
  • Apprendimento reciproco e scambio buone prassi sull’accesso alla casa e l’empowerment dei Rom
  • Empowerment volto alla partecipazione dei Rom e alla difesa dei propri diritti
  • Sensibilizzazione e comunicazione

Il progetto, di cui Caritas Ambrosiana è capofila. ha in totale 8 partner da 5 diversi paesi. https://rhome.caritasambrosiana.it/

Obiettivi-Objectives


L’obiettivo del progetto R-HOME è contribuire alla lotta contro le discriminazioni verso i Rom concentrandosi su due aspetti:

  • Ridurre le discriminazioni rispetto all’accesso alla casa, attraverso una miglior comprensione delle problematiche abitative e fornendo ai Rom gli strumenti e le conoscenze per far valere i propri diritti
  • Supportare l’inclusione sociale dei Rom attraverso un percorso di empowerment, promuovendo la loro partecipazione attiva e favorendo lo sviluppo di un attivismo dei Rom e per i Rom.

La casa, uno dei diritti fondamentali dell’uomo sanciti dalla legislazione internazionale, è stata identificata come questione chiave del progetto in quanto vivere in situazioni inadeguate e segregate genera gravi problemi anche in altri aspetti della vita, quali l’educazione, l’occupazione e la salute. Condizioni abitative inadeguate hanno un impatto negativo sulla possibilità di inclusione sociale.

È necessario quindi trovare delle soluzioni per ridurre il divario tra i Rom e il resto della popolazione riguardo l’accesso ad abitazioni salubri e sicure e ai servizi essenziali come acqua potabile, elettricità e gas.

Per contribuire a questo obiettivo ambizioso, le attività del progetto sono finalizzate a migliorare la conoscenza delle condizioni abitative dei Rom e delle politiche abitative nei paesi partner, sia da un punto di vista teorico, ma anche ascoltando le esperienze e le opinioni degli stessi Rom.

La problematica affrontata ha molteplici dimensioni: interessa le politiche locali e nazionali, coinvolge le opinioni e i pregiudizi della società e chiama in causa la capacità dei Rom di diventare parte attiva della vita sociale e politica.

Nonostante l’importanza di un loro coinvolgimento, le comunità Rom hanno difficoltà a sviluppare percorsi di partecipazione attiva. L’empowerment è fondamentale per svolgere un ruolo attivo nella società; di fatto i Rom sono spesso oggetto di politiche e azioni realizzate da altri. Solo in rari casi i Rom hanno rappresentanti eletti nei governi locali o nazionali.

L’empowerment è particolarmente importante per i giovani e le donne: le donne, infatti, sono vittime di molteplici discriminazioni e un miglioramento delle loro condizioni ha un impatto diretto sulla famiglia e la comunità; i giovani, d’altro canto, rappresentano il futuro e sono la chiave per spezzare il circolo vizioso delle discriminazioni e della povertà intergenerazionale.

Finanziato dal programma Rights, Equality and Citizenship Programme 2014-2020 dell’Unione europea

Topic: REC-RDIS-DISC-AG-2018 - Call for proposals to support national or transnational projects on non-discrimination and Roma integration

Grant Agreement n. 849199

DURATA: 24 mesi

DATA DI INIZIO: 01/10/2019

FINE: 30/09/2021

Per maggiori informazioni: patrizia.farina@unimib.it; europa@caritasambrosiana.it


Attività - Activities

Ricerca sulla condizione abitativa dei Rom

La ricerca analizza le politiche abitative rivolte ai Rom in Francia , Italia, Romania, Ungheria e Spagna, approfondendo 4 tematiche:

  • politiche rivolte ai Rom che vivono nei campi, nelle baracche, in alloggi inadeguati;
  • strumenti anti-discriminazione per l’accesso dei Rom alla casa;
  • forme di supporto per la gestione dei conflitti, per favorire l’integrazione di persone Rom vulnerabili nei quartieri e per ridurre il rischio di precarietà abitativa;
  • programmi e progetti finalizzati a migliorare l’accesso al credito per i Rom.

Apprendimento reciproco sull’accesso alla casa e l’empowerment dei Rom

L’analisi verte sui contenuti seguenti:

  • buone prassi e progetti di successo volti a migliorare le condizioni abitative dei Rom;
  • esperienze positive di integrazione dei Rom nel vicinato;
  • esperienze positive di partecipazione dei Rom alla vita politica, sociale e culturale;
  • fattori chiave che favoriscono o ostacolano la partecipazione attiva dei Rom.

L’analisi porterà all’elaborazione di raccomandazioni a livello locale, nazionale ed europeo.

Inoltre sono organizzati incontri e visite a progetti e istituzioni significative.

Empowerment volto alla partecipazione dei Rom e alla difesa dei propri diritti

Le attività di empowerment sono volte a coinvolgere i Rom e promuovere la loro partecipazione attiva alla vita sociale e politica.

Il progetto R-HOME persegue un duplice obiettivo: fornire ad alcuni gruppi Rom l’opportunità di conoscere i propri diritti, con un focus particolare sul diritto alla casa, e promuovere la consapevolezza riguardo l’importanza di una loro partecipazione attiva.

Sono prodotti brevi video che presentano storie positive di inclusione abitativa di persone Rom.

I partner organizzeranno 25 incontri informativi rivolti a persone Rom sulle tematiche relative alla casa (diritti, contesto legale, accesso ai servizi essenziali, misure di supporto pubbliche e private) e sull’empowerment (perché l’associazionismo e i gruppi di interesse sono importanti per avere un impatto sull’applicazione dei propri diritti e per partecipare efficacemente alla vita sociale e politica; come sviluppare un’associazione; come lavorare insieme per un obbiettivo comune).

Sensibilizzazione

Casa e inclusione sociale sono tematiche complesse che coinvolgono le politiche e le opinion dei cittadini nei confronti dei Rom. Per questo le autorità pubbliche e la cittadinanza sono destinatari chiave delle attività di sensibilizzazione.

20 seminari informativi e di sensibilizzazione rivolti a studenti, operatori sociali di servizi pubblici e privati e volontari affronteranno questioni pratiche relative all’accesso e al diritto alla casa per i Rom.

Quattro eventi locali e una conferenza transnazionale presenteranno i risultati del progetto.

Beneficiari - Beneficiaries

– Popolazione Rom

– Operatori e operatrici delle organizzazione pubbliche e private che operano nel settore abitativo o in altri servizi; assistenti sociali, volontarie organizzazioni Non-profit che operano con i Rom; studenti universitari; istituzioni pubbliche locali ed europee ; giornalisti e cittadini comuni

Risultati - Results

Visite a progetti e istituzioni nella regione di Parigi (in inglese)

Visite a progetti e istituzioni nella regione di Budapest

Visite a progetti e istituzioni in Transilvania

Visite a progetti e istituzioni nella regione di Barcellona

Visite a progetti e istituzioni nella regione di Milano

Ricerca sulla condizione abitativa dei Rom

Booklet su buone prassi e raccomandazioni sulla condizione abitativa e l’empowerment dei Rom

Video

Incontri informativi con i Rom

Seminari con studenti universitari, operatori sociali e volontari

Conferenza transnazionale a Milano

Evento finale a Parigi

Evento finale a Budapest

Evento finale a Târgu Mureș

Evento finale a Barcellona

Comunicati stampa

Articoli e pubblicazioni

Le fasi del progetto